aprile 06, 2016

Pedaso (FM), 1 aprile 2016. VII^ EDIZIONE DEL PROGETTO "LA FINESTRA DI BABICH". Primo giorno di accoglienza.

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS   
Registro Persone giuridiche n. 429
 Prefettura di Foggia









... SE VARCHI LA SOGLIA, 
NE ASCOLTI LA VITA...


Oggi 1 aprile 2016 - e non è uno scherzo! - è iniziata la settima edizione del progetto “La finestra di Babich” intitolato "DIETRO OGNI GRANDE DONNA C’E’ SEMPRE LA SUA BAMBINA INTERIORE".

In realtà è già da ieri che il gruppo delle conduttrici è approdato in questo splendido scenario di villa Tondini per accogliere noi finestrine.


Io e Adriana ne abbiamo approfittato per esplorare la villa e il rigoglioso paesaggio che la circonda.
Scendendo verso il paese, abbiamo subito colto dei segnali per noi metastorici: il cimitero come luogo sacro necessario da attraversare per arrivare ad una forma di vita più intera, FROM TOMB TO WOMB”; il treno, che dà il senso del viaggio continuo; il ponte, come luogo di magiche percezioni... "se varchi la soglia ne ascolti la vita"; il mare, metafora della vita, come infinito, dinamico, complesso.


Nel pomeriggio la villa si è popolata di donne provenienti dalle più svariate parti d’Italia e non solo...

Infatti, questa edizione del progetto presenta tre importanti novità:
due donne spagnole
una quasi adolescente 
e Arianna, una bimba di 10 mesi.


Ci auguriamo che questa diversità generazionale ci accompagni a riconoscere e riappropriarci di nostre parti smarrite o sepolte.

Giovanna ha aperto l’accoglienza raccontando come è nato il progetto e soprattutto come si è evoluto in forme più femminili e accoglienti perché:

“chi accoglie raccoglie e chi esclude si reclude” (Mariano Loiacono).


Improvvisandoci ballerine di flamenco abbiamo accolto le due spagnole Bea e Ria, che si sono subito coinvolte nel ballo insieme alla traduttrice Angela.

Generosamente ci è stato donato un quaderno su cui annotare i nostri passaggi di questi giorni: Mila ha accompagnato questo rito dedicando a ciascuna di noi il suo augurio.


È seguita una presentazione di tutte noi e alla fine, su proposta di Giulia, abbiamo pensato di accogliere in modo festoso le conduttrici.


Il primo giorno si è concluso con un'ottima e abbondante cena offertaci dall’A.L.S.A. Abruzzo.

A domani…

Adriana e Rosanna

0 commenti: