febbraio 03, 2016

Sasso di Castalda (PZ), lunedì 25 gennaio 2016. VIII^ EDIZIONE DEL "PROGETTO RAINBOW".



FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
Registro Persone giuridiche n. 429 
Prefettura di Foggia
  
"ASCOLTO 
 DELLO STATO QUIETE".
       
Secondo giorno.




La mattinata inizia con la creatività teatrale della nostra Giuseppina che, attraverso vari esercizi, ci aiuta a sciogliere il codice analogico  mediante l'uso dello sguardo, della goffaggine: ci sentiamo liberi di riappropriarci del nostro spazio e di riscoprire il nostro volto. 


Per concludere il momento , Raffaele proietta un video che ci riporta alla foresta e ai suoi abitanti: i lupi  e il loro ululato.
La sensazione che provoca in alcuni di noi, è proprio il dolore per la difficoltà ad esprimere quelle nostre parti animali da tempo addormentate, che attraverso la rabbia è riuscito ad emergere. 


Il piú solidale è stato Michele, che esprime la difficoltà nel viversi il suo corpo ormai adulto ma desideroso di poter essere accolto come quello di un bambino
Il gruppo lo aiuta mediante specchi riconoscenti, a ritornare in quella sua parte lupo attraverso il calore del branco. Grazie a Michele, il branco si riconosce e riesce ad immergersi nel proprio dolore.


Un filo conduttore permette a Gennaro ed Alberto di scambiare le parti di padre e figlio attraverso una dinamica profonda , in cui il padre esprime l'amore per il proprio figlio,che si conclude con l'incontro dei due corpi avvolti in un lenzuolo.


La sensibilità di Robertino si manifesta senza parole, in un dolce pianto consolato dall'amore della sua sposa ,che rinnova la loro promessa un giorno alla volta.

Alla ripresa pomeridiana, continuiamo con l'ascolto dello stato quiete, che trova come tema comune l'amore confuso con la sessualità.
La giornata termina con la consegna del diario di bordo a tutti i "rainbownauti" e la visione del film "Il lato positivo".


Questo è l'augurio di Giampiero ad ognuno di noi espresso attraverso l'arte della poesia:

 "Malinconici sorrisi,calde gocce vestono il tuo viso di fresca rugiada.Assopito lo sguardo ascolta ,
contempla inediti ombreggianti sentieri.
Sciocca polvere inutilmente invadi la via.
Goffo, maldestro, di povera carne vesti, 
di utopie ti nutri.
Dà voce all'anima tua che , 
sapiente, illumina desideri.

Domani vivi! "

I fratelli Giampiero e Serena.

0 commenti: