gennaio 20, 2016

Sciogliere gli incantesimi che ci tengono legati e spezzare le catene che ci hanno limitato nel fluire dell’esistenza.




FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
Registro Persone giuridiche n. 429 
Prefettura di Foggia



BILANCIO-FESTA DEL GRUPPO TOSCANA PER AMELIA


Venerdì 18 dicembre a Tobbiana, vicino Prato, noi del gruppo Toscana ci siamo incontrati per fare una sorta di bilancio - festa per Amelia.

Questa serata è stata organizzata all’indomani di un lungo periodo che Amelia ha vissuto in Toscana, tra salite e discese, per sancire i vari passaggi fatti.

 

Dopo una cena preparata da tutti i componenti del gruppo, Raniero ha introdotto il senso dell'incontro e abbiamo così dato avvio a questa festa, accogliendo Amelia sulle note di "Sei bellissima" e con tanto di coriandoli sparati dai bambini presenti alla serata.


La musica e il calore hanno fatto emozionare Amelia che si è abbandonata all’abbraccio affettuoso di tutto il gruppo.

Dopo aver preso posto, Amelia si è immersa in un lungo racconto di questi ultimi mesi, nei quali ha affrontato diverse prove e situazioni che aveva lasciato in sospeso.




Tra le cose che la stessa Amelia si è concessa in questo anno vi è stata la partecipazione al progetto La finestra di Babich, tenutosi a Giugno a Pedaso.

Nonostante le difficoltà riscontrate all’inizio del progetto, Amelia è riuscita, grazie all’accompagnamento devoto di Giovanna, a contattare una parte sua profonda che non aveva avuto ancora il coraggio di esprimere.

Quello che ha raccolto Amelia da tutto questo vissuto è che oggi, finalmente, riesce a fare festa per quanto raggiunto, riconoscendosi il positivo e dando valore all’accompagnamento che le persone della Toscana le hanno riservato.

 
In particolare, ha messo in evidenza i cambiamenti che ha visto su di sé all’indomani delle esperienze forti che aveva attraversato sia a livello di codice analogico ma soprattutto rispetto ad istanze legate a bisogni bio-organici mai soddisfatti


Per noi presenti è stato bello ascoltarla, perché è stata una testimonianza di come si possono sciogliere alcuni degli incantesimi che ci tengono legati e spezzare delle catene che ci hanno limitato nel fluire dell’esistenza.

La serata si è conclusa con pensieri, regali e riconoscimenti che le persone intervenute hanno voluto dedicarle.



 

Raniero e Giusi

0 commenti: