febbraio 22, 2015

Villa Anemos (AN), sabato 14 febbraio 2015. LABORATORIO DI POESIA DI S. VALENTINO.

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
Registro Persone giuridiche n. 429
Prefettura di Foggia




LABORATORIO DI POESIA:
SOGNI D'AMORE...



 
Le storie dei santi sono piene di sogni, invenzioni, magie, prodigi, supplizi fantasiosi e, forse, anche per questo sono così popolari e presenti nella memoria comune. Prendiamo, ad esempio San Valentino, il patrono dei fidanzati, anzi degli innamorati. Chi pensa ad un santo giovane, aggraziato e, magari un po' aitante, rimarrà deluso o quantomeno perplesso nello scoprire che San Valentino secondo le cronache dei santi sarebbe stato martirizzato alla venerabile età di 97 anni!


Ma cosa c'entra questo santo (che, chissà perché, protegge anche gli epilettici), venerato anche da anglicani e ortodossi con questo nostro post?


E' che proprio sabato 14 febbraio giorno di San Valentino Cindy  ci ha chiamati a Villa Anemos dove con  amore e passione ha condotto il Laboratorio di Poesia. Con l'occasione si è portata anche l'attrezzatura da viaggio per fare i dolci con la quale ha approntato alcune prelibatezze di cui diremo più avanti.  

 
Cindy si è presentata con due borsoni stile Mary Poppins e apparentemente senza fondo, dai quali ha tirato fuori di tutto. Ci siamo incontrati nella casa come una bella famiglia che aveva voglia di condividere un nuovo interesse, non solo quello per i dolci. Eravamo 14 persone ci siamo seduti sui comodi divani, sul tappeto e, pian piano, Cindy ci ha accompagnato ad entrare nelle nostre profondità... 


Dopo aver aiutato tutti insieme Luigi e Fausto a rilassarsi, Gianluigi ci ha letto la sua prima poesia scritta qualche giorno prima dopo aver fatto una passeggiata al mare... rivisto, quasi fosse la prima volta, dopo tanti anni. Questo rinnovato contatto con il mare gli ha fatto scaturire forti emozioni come fosse un bambino ai suoi primi giochi d'acqua.  

 
Francesca ha parlato di suo fratello poeta morto l'anno scorso in un comunità, facendoci veder un piccolo libro di sue poesie. Abbiamo poi espresso anche le nostre emozioni per quei versi scritti in maniera semplice e profondo.

Così cammina cammina Cindy ha poi regalato a ciascuno di noi dei lunghi cartoncini color lillà contenenti versi o citazioni di autori diversi tutti dedicati all'amore nelle sue tante declinazioni. Versi... che... sembravano dipinti, autori diversi distribuiti forse a caso ma ognuno di noi in quegli scritti ci si è ritrovato e questo ritrovarsi individuale l'abbiamo poi condiviso nelle riflessioni e nei commenti che abbiamo fatto per tutti.   

 
Abbracci, carezze e pianto ci hanno portato ancora in profondità con noi stessi: un'altra spintarella e dal borsone di Mary Poppins, la nostra conduttrice ha estratto un libro di poesie di Prévert dal quale ha letto in francese e in italiano un componimento sull'amore. Un bellissimo commento sulla sua lettura ci ha fatto capire di più la scelta di quella poesia. 

 
Per accompagnare il nostro viaggio poetico Cindy con grande nostra grande sorpresa ha estratto dal bustone dei fogli a righe, una rapida consultazione ("Sono di seconda elementare? Troppo strette le righe"...) ci ha portato a concludere che si trattava di fogli di terza elementare... e proprio in modo elementare lei ci ha invitato a scrivere una nostra citazione o altro che potesse esprimere il nostro sentire. 


La pausa della cena allestita da Cindy con il nostro ausilio ha allietato il finale.... siamo partiti con le farfalline al cavolfiore bianco con dadini di pancetta per arrivare al dolce. La squisita mousse al cioccolato guarnita con frollini di varie forme alla quale si sono aggiunte le gustose ciambelline di Gabriella.


Abbiamo poi letto i nostri versi accompagnati da piccoli commenti e così ci siamo salutati felicemente. 
Ringrazio Cindy e tutto il gruppo che appassionatamente ha partecipato al Laboratorio. 

 


Lucia M.
 

0 commenti: