settembre 30, 2014

Aula didattica globale "Gianna Stellabotte" (FG), domenica 31 agosto 2014. TREGIORNI DI PASSAGGIO FETOGENETICO. Il Mas.Tr.O. e la staffetta.

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS 
Registro Persone giuridiche n. 429 
Prefettura di Foggia


 
TERZO STEP DELLA
TREGIORNI FOGGIANA.
"DAL CMS AL MAS.TR.O.:
PUNTO E... A CAPO".

COOPERATIVA "ANEMOS"
&
 MAS.TR.O. DI ANCONA
 


E’ un nuovo giorno… l’ultimo della Tregiorni foggiana, che apre il sipario alle nuove prospettive future riguardo al Mas.Tr.O. e alla nascente Cooperativa “ANEMOS”.
 
Ieri insieme e grazie alla guida di Mariano abbiamo potuto riattraversare e vedere le difficoltà che ci sono state durante il primo hanno del Mas.Tr.O. foggiano… oggi si valuta insieme, dopo aver chiuso questa Fase embriogenetica, se ci sono proposte valide dalle altre realtà associative regionali, per far sì che questo progetto possa fare un salto ed entrare nella Fetogenesi, un fase necessaria perché la gravidanza possa arrivare a termine, senza il rischio di abortire.
 
Se nella prima Fase (embriogenetica) è stato importante il lavoro svolto dall’Associazione alla Salute Foggia e dall'Associazione Koilos ora è altrettanto buono che il Mas.Tr.O inizi ad intrecciarsi con le altre realtà associative, tanto da permettere che la gravidanza faccia il suo percorso (Fetogenesi).
 
Prima di immergerci nelle nuove prospettive si dà spazio alle comunicazioni, e quella che tocca molti di noi presenti è sicuramente l’in-contro che avviene tra Gioele e Daniela... una coppia che per diverso tempo ha avuto bisogno di s-coppiarsi e che oggi, se si vuole, può anch’essa entrare in una fase più adulta e ritrovarsi non solo come madre-figlio, ma come due spiriti creatori che insieme possono co-creare la loro gravidanza. Da una comunicazione nasce in diretta un rito, semplice e intenso, accompagnato dalla musica e dalla partecipazione emotiva dei presenti.
 
Mariano fa leggere tutte le varie proposte che sono arrivate dalle varie associazioni regionali, valutando una ad una quali di esse possono essere buone per cogliere e accogliere l’ipotesi di una “staffetta” per il Mas.Tr.O.

Quella al momento più pronta è la realtà marchigiana, che insieme alla Romagna e all’Abruzzo si sono intrecciati per rendere possibile e sperimentarsi almeno un altro anno con il progetto del Mas.Tr.O.; a tal proposito Mariano propone che queste tre regioni prendano il nome di MARCAGNUZZO, come a sigillare l’importanza dello scambio di questi tre territori, scambio fondamentale per fare il salto fetogenetico.
 
Ovviamente questa nuova realtà sarà guidata dalla nuova Cooperativa ANEMOS che verrà costituita il 2 ottobre pv.
 
La Cooperativa e quindi il Mas.Tr.O. dovranno comunque confrontarsi con l’ex Mas.Tr.O. foggiano e rimanere in rete con le altre associazioni regionali, che a loro volta interverranno con eventi nei propri territori  dando la disponibilità operativa, sia come accoglienza nelle proprie case, sia come presenza attiva all’interno del futuro Mas.Tr.O. Marcagnuzzo.
 
L’ipotesi che Mariano propone è che comunque la realtà di Foggia possa prendere in carico la prima settimana le nuove situazioni, per spiegare ed avviarli ad un percorso più intensivo
 
Bari invece sente di volersi sperimentare con una piccola convivenza tra ragazzi, convivenza che non è detto possa essere anch’essa l’inizio per un altro futuro Mas.Tr.O...
 
Ma non finisce qui…
 
Lo spirito creatore di Mariano si spinge oltre; si rimescolano le carte, nel giro di poco Mariano riformula e propone un nuovo direttivo sia per l’Associazione alla Salute di Foggia, sia per l’Associazione Koilos e sia per la “prima associazione” che nacque proprio nella terra di Puglia: l’Associazione Nuova Specie e si sente, anche dalla reazione di Barbara, che questo cambiamento segna un nuovo passaggio per tutta la famiglia.
 
A conclusione delle intense giornate, Francesca propone il rito di passaggio dal Mas.Tr.O. di Foggia al Mas.Tr.O. di Ancona, dall’Embriogenesi alla Fetogenesi.
 
Le persone che hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo del Mas.Tr.O. di Foggia hanno passato il testimone, tracciando sul volto delle nuove persone che lo porteranno avanti, un segno colorato e affidando loro una parola segno del loro impegno.
 
Con un sottofondo musicale, nella commozione e gioia generale, sono echeggiate nell’aria parole quali: “fides, saggezza, continuità, viaggio, umiltà, crescita, scelta, affidabilità, lavoro, decisione, perseveranza, determinazione, sensibilità, leggerezza, creatività, innovazione, impegno e amore”.
 

Tutte parti di un intero che sta cominciando a formarsi nel processo di Fetogenesi.
 
Lucia offre in dono il simbolo del Mas.Tr.O. di Foggia, chiedendo di appenderlo nel luogo dove nascerà il nuovo Mas.Tr.O., come augurio per il nuovo inizio. E’ un simbolo ancora vergine, che dovrà, pertanto, “sporcarsi” durante il percorso.
 
La musica e il ballo accompagnano i saluti e gli abbracci, segno di una nuova festa e di una nuova fase di vita che sta nascendo.
 
Una giornata di passaggio, di riti, di chiusure per nuove aperture, che è scritta sul viso di ognuno di noi, ma non solo… si sente che ci accompagnerà nei prossimi giorni!
 
Buon salto a tutti!

Bene e Titti

-------------------------------------------------------------------------

Beh in onore del nostro Mariano non poteva mancare la poesia di Francesco D’Ambrosio che in questa giornata a voluto dedicargli:
“Se ti dico che è troiano
tu pensi ad Omero.
Ma io ti dico che lui è vero
e può prenderti per mano.
Non servono parole
perché lui niente vuole,
e nell’anima ti vede
dove tu non metti piede.
Sto parlando di Mariano
con la bacchetta nella mano,
lui ci parla di disagio
ma ci mette a nostro agio.
Lui ci parla della vita
per chi non l’ha capita.
Ed è tutta metastoria
la sua grande vittoria
Se tu hai dei pensieri
tira fuori i desideri
che Mariano ti ha capito
se davvero l’hai seguito
E se fai un’immersione
lui raccoglie la tua emozione,
poi fa la sua teoria e ti indica la via.
Noi diversi siamo uguali
e allora vedi quanto vali.
Se lo vuoi ascoltare, a Foggia devi andare…
Allora corri, non aspettare
se la vita vuoi amare.”

- Francesco -

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Francesco Ambrosio non d'Ambrosio
poi la sua teoria
e poi ti indica la via
( quest'ultima parte va sotto)
Comunque grazie di tutto :)

Francesco Ambrosio