settembre 15, 2014

Ancona, domenica 7 settembre 2014. UNA GIORNATA SPECIALE AD ANCONA: TOUR & PERFORMANCE.

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
Registro Persone giuridiche n. 429
 Prefettura di Foggia





UNA GIORNATA SPECIALE
AD ANCONA:
ESCURSIONE & SPETTACOLO DEL
GRUPPO ARTISTICO GLOBALE.

"Dallo scontro all'incontro". 
 



Domenica 7 settembre è stato l’ultimo giorno del nostro Tour ad Ancona. La giornata è iniziata con un’escursione nel centro della città. Abbiamo visitato alcune chiese del posto ed il cimitero ebreo (il più antico d’Italia) abbiamo inoltre passeggiato nella zona verde di Ancona. All’orizzonte si scorgeva il mare, nel quale si stava svolgendo la regata del Conero

Ci ha fatto da Guida Maurizio T. il quale è stato molto bravo nel raccontarci una serie di aneddoti relativi al posto, specialmente per quanto concerne la storia militare e l’importanza che il porto di Ancona ha avuto nei secoli da un punto di vista strategico e commerciale

Abbiamo pranzato nella sede dell’Associazione alla Salute ONLUS Marche, dopodiché ciascuno ha preso direzioni diverse: alcuni sono andati in giro per le vie cittadine, altri si sono recati a prendere un gelato, altri ancora hanno usato quel lasso di tempo per ultimare la preparazione dello spettacolo

Ad una certa ora, tutti ci siamo rincontrati nella Piazza centrale di Ancona, dove di lì a poco avrebbe avuto luogo la tanto attesa manifestazione. Il tempo era ottimo, una fresca brezza ci soffiava sulla pelle ma non faceva freddo. A un certo punto al centro della scena sono comparsi Paride e Gioele i quali hanno avuto un confronto fisico, Gioele ha perfino fatto cadere il quadro di Michela esposto agli spettatori. 


Molti di noi si sono spaventati, ma proprio in quel momento Gioele e Paride si sono accasciati per terra, lasciando che sui loro corpi venisse gettata della vernice colorata. In quel momento, abbiamo finalmente capito che quella rissa era parte integrante dello spettacolo

La serata è andata avanti per un po’ di tempo. Al pubblico sono stati distribuiti degli strumenti a percussione da suonare tutti insieme. In molti si sono recati al centro della scena, dove hanno iniziato a danzare; come sempre, i bambini hanno interiorizzato le emozioni dello spettacolo più e meglio di chiunque altro, al punto che al termine della musica la maggior parte di loro sono rimasti a giocare al centro della scena, come se volessero godersi ulteriormente l’intensità di quei momenti. 

Cindy ed Enzo hanno preso la parola, ringraziando gli artisti per l’organizzazione e gli spettatori per l’attenzione. Paride ha rivelato che l’idea di questo spettacolo è nata sulla base di una discussione avuta tempo fa con Gioele a causa di un’opinione diversa. Gioele si è scusato se per rendere lo spettacolo più credibile è stato costretto a fingere, anche nei giorni precedenti, di essere burbero e scontroso. Poco dopo in cielo sono cominciati i fuochi d’artificio finanziati dal comune per celebrare la festa del mare

Alcuni di noi sono ripartiti quella sera stessa, altri sono rimasti in città un’ultima notte. La maggior parte di quest’ultimi si sono recati a mangiare in un ristorante cinese poco distante dal centro. Non è stato facile spiegare alla cameriera le nostre ordinazioni, ma superato questo inconveniente la cena è andata nel migliore dei modi. Alla fine ci siamo tutti salutati cordialmente, ringraziandoci a vicenda per aver condiviso le emozioni e la serenità di queste giornate. 

Gianmatteo
Ercolino
 

0 commenti: