agosto 18, 2014

Aula didattica globale "Gianna Stellabotte" (FG), domenica 13 luglio 2014. IV° SEMINARIO "L.A. M.U.S.I.C.A." (2).

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
Registro Persone giuridiche n. 429
Prefettura di Foggia
 
 
 
"L.A. M.U.S.I.C.A."
Laboratorio Arte Musicale Universale
Struttura Intima Conoscenza Archetipica 
Logo di Michela Garbati

 
 
IV° CORSO "L.A. M.U.S.I.C.A.".
Ultimo step della Tregiorni.
 
 

Si conclude qui il Corso "L.A. M.U.S.I.C.A." (Laboratorio Artistico Musicale Universale Struttura Intima Conoscenza Archetipica)... ma il confine diviene subito soglia. Infatti Mariano già intravedere il prossimo passo da compiere per il G. A. G. (Gruppo Artistico Globale), che ora deve avventurarsi e spingersi verso una nuova fase di sperimentazione. Si prevede di organizzare dei weekend che introdurrà e concluderà Mariano, ma il Laboratorio in quanto tale lo dovranno tenere i partecipanti, i referenti delle diverse Arti e il preside del Corso: Enzo Bellomo. Durante il Laboratorio, tutti cercheranno di intrecciare le diversi Arti per creare uno spettacolo sempre più vicino a Realtea.

La giornata incomincia evidenziando le zone tenebrose e luminose dello spettacolo della sera precedente e facendone il Blow up.

Grazie a tutto il percorso del "Corsaggio" e del corso "L.A. M.U.S.I.C.A." siamo tutti un po' "invecchiati", ossia diventati più saggi. Questo è proprio l'appannaggio dell'Utero devoto: far fare in poco tempo un viaggio molto più lungo e importante. 

Anche oggi Mariano ci introduce degli importanti spunti teorici, riprendendo ad esempio l'Unità didattica "L'esistenza come crocevia - Storia e Metastoria". Tutte le Arti, dice, sono racchiuse in ciò che è il Viaggio della Vita. Le Arti sono la Vita con le sue emozioni, paure, pesantezze ed alleggerimento. Qual è il senso della Storia? L'esistenza, che senso ha? Tutti gli artisti si pongono queste domande e cercano delle risposte attraverso le loro opere. 
 
Mariano ci spinge a ritornare nelle nostre realtà associative cercando di individuare un gruppetto di musicisti ed artisti da coinvolgere per portare avanti il Progetto e la raccolta fondi della Fondazione Nuova Specie. In questa fase è importante che anche la Fondazione passi ad una fase fetogenetica, ossia una fase più organica e più improntata al crossingover. Dobbiamo diventare più flessibili e spostarci da un territorio all'altro; possiamo offrire possibilità di intreccio in leggerezza... non perdendo di vista il Globale massimo che deve essere la F. N. S. 

Mariano dedica tempo alla situazione di R. che si è arenato negli ultimi tempi; gli affianca due accompagnatori degni di questo nome: F. e G. Auspica a M. G. e ad E. di accompagnarsi l'una l'altra e portare alti i colori dell'Associazione alla Salute Veneto.
 
Il corso si conclude con un'ultima applicazione del Blow up al rapporto tra padre e figlio di P. e A., riprendendo il contributo che ognuno di loro ha scritto sulla propria arte di predilezione. Mariano ci ricorda che per fare una corretta applicazione del Blow up, bisogna essere: L. I. D. I. A., ossia lento - incerto - dubbioso - inedito - aperto. Occorre quindi tracciare percorsi β-γ (beta-gamma) rimanendo cauti e circospetti per raggiungere infine l'angolo π (pi greco) dell'apertura [vedi Unità didattica "Quadrangolare"]. Non può ovviamente mancare l'angolo α (alfa), in quanto bisogna procedere per ordine e partire dall'inizio del testo che si analizza. 
Che dire sull'applicazione di Mariano, sennonché è caratterizzata - come di consuetudine - da un forte spirito creatore? Quello spirito che egli riesce a mettere a servizio delle persone che accompagna. Lo spirito che permette di riprendere le fila ed intrecciarle in modo inedito, ricucire o scucire ciò che già da tempo si era sfilacciato.  

Grazie ancora, Mariano, per la bellissima teoria con cui ci hai fatto viaggiare sabato e domenica. Non vedo l'ora di riprenderla attraverso la deregistrazione degli atti. Buon proseguimento e buon "salto discendente" a tutti noi!

Cindy,
con la collaborazione di Gioele
 

0 commenti: