aprile 29, 2014

Aula didattica globale "Gianna Stellabotte" (FG), venerdì 11 aprile 2014. III° SEMINARIO L.A. M.U.S.I.C.A. Primo giorno.

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
Registro Persone giuridiche n. 429
Prefettura di Foggia
"L.A. M.U.S.I.C.A."
Laboratorio Arte Musicale Universale
Struttura Intima Conoscenza Archetipica 
Logo di Michela Garbati




III° CORSO "L.A. M.U.S.I.C.A.".
Primo step della Tregiorni.




Venerdì 11 aprile 2104 si apre il III° Corso L.A. M.U.S.I.C.A. Il Preside del Corso Enzo Bellomo, dopo aver accolto e salutato i partecipanti, ha parlato dell'organizzazione dello Spettacolo del G. A. G. (Gruppo Arte Globale) che si farà sabato sera, dove la maggior parte di noi si esibirà con danze, canti e balli ognuno con la propria specificità.

Mariano ha presentato il nuovo Presidente dell'Associazione alla Salute Bari, Maria Rizzi, che ha introdotto la locandina del Salotto letterario globale - "Elogio alla Lentezza" - che si terrà il giorno 26 c. m. a Casamassima. 

Abbiamo riscoperto G., cosiddetto "psicotico", in una nuova luce rispetto al precedente incontro In cui era apparso appesantito da cose sue che stava attraversando. G. ha ripreso risalendo dalla crisi e nella Settimana intensiva è riuscito a condurre e a presentare l'Unità didattica del Quadrangolare. Ha capito che non c'è una malattia mentale e che anzi proprio lui potrebbe essere uno di quelli che potrà aiutare gli altri.
 

Proveniamo da una cultura con punti di vista organizzati in opposti e nello stesso tempo viviamo di opposti: il negativo è visto come un incidente transitorio, perché dovuto a cose malvagie dato che è il bene che deve trionfare sul male. Le stesse fiabe sono incentrate su questo modo di vedere le cose: il malvagio viene sconfitto perché non ha nulla da insegnarci. In realtà il negativo è alla base del Viaggio della Vita quindi dovremmo cambiare drasticamente punto di vista.

Mariano introduce un suo aforisma per aprire il corso: 
"Il negativo è come il vento per un veliero. Importante è non escluderlo e ripararsi ma imparare a saperlo sfruttare e flessibilmente cambiare rotta e destinazione".

Maria Grazia viene invitata a commentare la Croce laica del quadro fatto da Michela Garbati.


La croce è un simbolo antichissimo. I cristiani ne hanno fatto il simbolo massimo e la croce è diventata il crocifisso, svilendola dal suo significato più antico che è quello di essere un crocevia delle quattro direzioni dello spazio, come la totalità o acqua, vento, terra e fuoco. Le quattro braccia della croce vengono da lontano ed hanno uno spazio in cui si incontrano che è il Quadrato aureo, laddove l'In.Di.Co. (Infinito Dinamico Complesso) si manifesta e fa miracoli.
Ogni braccio porta una sua caratteristica specifica: la vita non si rinnoverebbe altrimenti. Infatti se l'In.Di.Co. è metastoria, la storia è una delle unità intrecciate e se ci fosse un solo braccio non ci sarebbe nessuna novità. Il Quadrato aureo è il templio della vita in cui la metastoria interviene ed apporta cambiamenti, modificando, eliminando il superfluo dei punti di vista storici e consentendo alla storia stessa di rinnovarsi.

In ognuno di noi esiste un Quadrato aureo; se non lo conservo non cresco e non conservando la mia scintilla metastorica non cresco. Questa è l’origine del disagio e del disagio diffuso. Anche i Corsi (Corsaggio, corso L.A. M.U.S.I.C.A., Insieme Femminile-Maschile, Epistemologia Globale) hanno un Quadrato aureo in cui si incrociano, si scambiano ed ogni corso diventa un "blow up" dell'altro.

Blow up, dall’inglese "to blow" significa "soffiare", "blow up" significa "ingrandire". Se voglio andare più in profondità devo fare il metodo blow up: ingrandire. Più io vedo più mi formo il mio Quadrato aureo, più lo possiedo e più vedo in modo ingrandito. Mariano mostra inoltre la nuova riformulazione del Graal P. U. T. o Potenziale Uni Trino.




Il P. U. F. (Potenziale Uno trino Fondamentalmente) nella nuova versione è diventato il Cummunitronda con la sua: vita e conoscenza, mitosi e meiosi. Laddove il P. U. F. manca e con esso l’ondeggiare del cummunitronda si rimane nel P. U. K. (Potenziale Uno trino Kundalinizzato), cioè un potenziale fondamentale tagliato/ modificato. Il P. U. S. Potenziale Uno trino Svegliato sono i cambiamenti che noi realizziamo per diventare P. U. M. (Potenziale Uno trino Metastorico) nella storia del mio Quadrato aureo.


Quando il P. U. F. ed il P. U. M. sono dominanti si crea un doppio circuito ascendente e discendente vitale. Questo ci caratterizza come Vitonauti specifici che contribuiscono alla gravidanza metastorica. Anche l’arte in questa maniera diventa un circuito virtuoso e si crea così un’artisticità da sballo tutta ancora da scoprire e vivere e non semplicemente basata sul P. U. K. o sul P. U. S.

Sabino e Laura

0 commenti: