aprile 14, 2014

Aula didattica globale "Gianna Stellabotte" (FG), sabato 5 aprile 2014. SETTIMANA INTENSIVA. Quarto giorno. Ring...

 
  FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS
 Registro Persone giuridiche n. 429 
Prefettura di Foggia


SETTIMANA INTENSIVA
DELLA FONDAZIONE
NUOVA SPECIE ONLUS.

Quarto giorno:
"Ring"
Aprile 2014.
 
Oggi è la giornata dedicata ai ring, fisicamente rappresentati da un tappeto ed un lenzuolo stesi per terra. Su questo spazio vengono di volta in volta chiamate le persone in trattamento con i propri accompagnatori.
 

E' uno spazio di con-fronto, utilizzato per affrontare insieme i nodi relazionali. Si inizia sempre dal mettere in evidenza il positivo per poi trasmettere anche il negativo.
 
In questo modo, questo spazio diventa anche un luogo di ricostruzione, all'interno del quale il negativo è visto come momento di crescita. Un modo per addrizzare il tiro, sciogliere i nodi di dolore, delusione e rabbia che ci ostacolano nel cammino verso la salute, per arrivare poi a ricomporre e creare nuove modalità di essere, di vivere in maniera globale.
 

Dai ring di oggi sono emerse dinamiche familiari, di coppia e del rapporto genitori-figli

Dal con-fronto fra V., G. e G. è emersa la figura di un padre che ha dato molto alla famiglia in termini di benessere economico e stabilità ma poca presenza affettiva. Questo ha portato ad una sofferenza dei figli, in particolar modo alla chiusura della figlia più grande. Al termine del con-fronto i tre componenti si sono mostrati tutti ben predisposti ad accogliersi l'un l'altro, impegnandosi a costruire su nuove basi.
 
Dal con-fronto fra L. e T. è emerso il dolore sepolto della moglie, risalente al periodo delle gravidanze, durante le quali si è sentita sola, non accompagnata in questo delicato momento della sua vita.
Da tutte le altre dinamiche famigliari è emerso che spesso i ruoli si scambiano, si confondono, generando squilibri difficili da sanare, quanto più si protraggono nel tempo.


In queste situazioni, capita spesso che i bisogni dei singoli componenti della famiglia non vengono ascoltati e soddisfatti.

In uno dei ring del pomeriggio è stata svelata una verità nascosta. Un evento vissuto con senso di colpa e quindi sepolto e di cui non dover parlare. Si è rivelato poi un qualcosa di grande valore che potrebbe divenire ora punto di orgoglio per tutti i componenti della famiglia. 


A conclusione di questa giornata si è scoperto il valore del con-fronto, l'importanza della comunicazione; che i punti di vista su uno stesso evento, sono sempre diversi. Con-frontandosi quindi ci si può riavvicinare e ricostruire.

Fabio e Raffaella

0 commenti: