febbraio 27, 2014

Aula didattica globale "Gianna Stellabotte" (FG), venerdì 21 febbraio 2014. EPISTEMOLOGIA GLOBALE E DINAMICHE DI VITA. Seconda Settimana. Terza Giornata.

FONDAZIONE NUOVA SPECIE ONLUS 
Registro Persone giuridiche n. 429
Prefettura di Foggia




CORSO DI
"EPISTEMOLOGIA GLOBALE
E DINAMICHE DI VITA".

Seconda Settimana.
Terzo Giorno.
  
Si inizia la giornata col proporre un taglio di capelli a Patrizia per partire dal suo PUK (Punto  unotrino  kundalinico) e  tagliare insieme ai capelli ciò che è stato partendo da se.  Patrizia inizialmente non è pronta  a fare questo rito di passaggio (wendepunkt).

Viene poi proiettato un video  sul  Cerchio Magico girato nella scuola elementare “Luigi Mercantini” di Colle Marino (AN) dove lavora l’insegnante Nicoletta Pennella che rientra nei progetti del Coordinamento G.E.I.P.E.G. (Genitori Educatori  Insegnanti Progetto Evolutivo Globale). Il Cerchio Magico è un piccolo Gruppo alla Salute  che coinvolge alunni e famiglie ed è stato sperimentato in diverse scuole  nel territorio marchigiano  da più di due anni.


Mariano inizia a spiegare l’argomento del giorno e quali sono gli elementi che caratterizzano una dinamica. Il primo elemento è l’ascolto dello  stato quiete che rappresenta la parte Padre, chiave per entrare in relazione con la parte Figlio. Il secondo elemento è l’arte  della  selezione del bisogno. Se non ci sono questi due elementi la dinamica abortisce a causa delle difese resistenze

Le difese resistenze si possono collocare in  quattro livelli. Mariano ci mostra un immagine dove ci sono la Piramide e il Graal uniti che formano il Pira-Graal


La prima modalità di difesa resistenza è l’allontanamento  cioè: mi allontano da ciò che opposto a me, non voglio cambiare il mio stato quiete e non voglio essere coinvolto. Un’altra modalità è l’isolamento: non voglio ascoltare e non voglio essere invaso.  
 Es: Essere altruista vuol dire fare le cose per gli altri per non vedere le cose proprie. L'autismo è una difesa resistenza di chiusura  in se stessi.   
Poi vengono dettagliate come difese resistenze le rappresentazioni, le rimozioni, la negazione, la svalutazione, la razionalizzazione, la sublimazione, il transfert, il contro transfert. Un’altra difesa resistenza è la dipendenza (inclusione simbiotica) fisiologica (es: attaccamento mamma figlio) e cronica, che non fa crescere (es: attaccamento al cibo). Poi c’è l'attacco e fuga che sono due  opposti ma anche due facce della stessa medaglia. Poi c’è l’accoppiamento che possiamo vederlo come la difesa resistenza sintesi delle due precedenti.  
Es: per sentire di essere parte di un gruppo mi includo nell’altro anche se conservo la mia parte di "attacco e fuga". L’accoppiamento può essere duraturo, una soluzione a vita ma anche molto parziale, in effetti io non faccio parte di quel gruppo ma ci sto in virtù del fatto che sono accoppiato all'altro che ne fa parte. 


Nel pomeriggio Mariano consegna a sua figlia Barbara un foglio con gli appunti del DIN-PiN il primo Corso di Epistemologia tenutosi il 10/9/1996 in cui c'era anche Barbara. Emozionata, Barbara ricorda quando il padre lasciava in giro gli appunti... lui che è ricercatore.

A proposito dell’inclusione nel globale massimo si può dire che è un transitare verso il nuovo, è un viaggio tortuoso. Dopo un insuccesso ci si rialza e si continua a procedere ed è per questo che è importante usare l’avverbio “ancora”, perché ci permette di rimanere in viaggio... siamo infatti viandanti e non bisogna farsi troppe domande perché le risposte arrivano man mano che si procede. 
 
Nel pomeriggio viene finalmente eseguito il taglio di capelli a Patrizia che ha deciso di fare questo importante passaggio affidandosi alla sua omonima Patrizia, la parrucchiera del gruppo, soprannominata da Mariano la "PUFfachiera" (PUF come Potenziale Uno-trino Fondamendale). 

 

Mariano alla fine della serata accompagna le associazioni che hanno  più difficoltà a fare il punto della situazione e conclude con la lettera di una figlia  alla madre adottiva che ha commosso tutti.


Anonimo corsista



1 commenti:

Gabriella Lasca ha detto...

Il post è stato scritto da Francesca mancia e Gabriella lasca......... Buona lettura