settembre 03, 2012

Foggia, domenica 2 settembre 2012. I LOCALI DELL'ASSOCIAZIONE ALLA SALUTE DI FOGGIA OCCUPATI.






UN GRUPPO DI SCALMANATI
HA OCCUPATO LA NOSTRA SEDE
IN VIALE CANDELARO
A FOGGIA.



Ancora una volta il valore del volontariato viene calpestato e questa volta colpisce di più perché chi lo fa non è la solita Istituzione che non riconosce la sua valenza etica a cui siamo purtroppo abituati, bensì su iniziativa della nostra stessa società o meglio di una parte malata di essa.

Sabato notte un gruppo di scalmanati ha occupato buona parte dei locali assegnati dal Comune alle Associazioni nella “Cittadella della solidarietà” in via Candelaro a Foggia.
 
Dicevano e reclamavano la mancanza della casa.
 
Va da sé che alle persone bisognose va comunque la nostra solidarietà.
 
Sconforta però constatare che proprio le persone cosiddette "disagiate", sia anche grave come la mancanza della casa, impediscano l’attività a chi si occupa volontariamente proprio di disagio in ogni ambito.
 
Poco conforta la circostanza che l’Assessore alla sicurezza, molto sensibile dobbiamo riconoscere, abbia messo a disposizione temporaneamente i locali della vicina stazione dei Vigili Urbani.
 
Ci saremmo aspettati una risposta più pronta se non la notte del sabato almeno il giorno dopo. Ma, sapete, le ferie degli operatori, le forze dell’ordine già molto impegnate, i mezzi economici sempre scarsi, ecc., ecc.

Apprendiamo però, e questo ci addolora, una certa rassegnazione delle Istituzioni nei confronti di una parte della popolazione della nostra città verso la quale oggi l’unica risposta appare quella della ghettizzazione. Ma il discorso è lungo e non è questa "la sede".
 
A breve, ci hanno assicurato lo stesso Assessore alla sicurezza e il Vice Sindaco, si provvederà allo sgombero forzoso dei locali. Per intanto la nostra attività come quella di altre Associazioni rimane sospesa.
 
La presente comunicazione non vuole avere solo lo scopo di sollecitare le autorità competenti a ripristinare le attività bensì anche reclamare una maggiore attenzione alle nostre realtà che nello sconforto di una situazione economica, etica e politica della città, rappresenta una rara nota positiva.

 L'Associazione ONLUS Alla Salute
Il Presidente: Dott. Michelangelo D'Altilia

0 commenti: